ticonsiglia

Youtube    TikTok    Facebook    Instagram    Twitch   Discord   Telegram  Kick   Odysee

Le linee elettriche generano campi elettromagnetici?

Le linee elettriche, o elettrodotti, nei pressi dei conduttori causano la presenza di campi elettromagnetici a bassa frequenza, tipicamente a 50 Hz.

L'intensità di tale campo elettrico diminuisce rapidamente all'aumentare della distanza dall'elettrodotto stesso. Il campo elettrico è facilmente schermabile, e già tra interno ed esterno di un edificio si hanno notevoli variazioni di intensità.
Invece l'intensità del campo di induzione magnetica (misurato in µT "micro Tesla") dipende dall'intensità di corrente elettrica che transita attraverso le linee: un valore non costante nel tempo, che varia in funzione della richiesta di energia.
Esattamente come nel caso del campo elettrico E la sua intensità decresce rapidamente con la distanza, sebbene non sia altrettanto facilmente schermabile. Quindi nei confronti dei campi magnetici è molto difficile effettuare una mitigazione.

I limiti di esposizione ai campi elettrici e magnetici generati dagli elettrodotti sono contenuto nel DPCM 08/07/2003 e in sintesi viene posto come obiettivo di qualità il limite di induzione magnetica di 3 µT.

E' possibile effettuare al computer delle simulazioni per capire la distanza di sicurezza dagli elettrodotti. Sulla base della mia esperienza quando parliamo di un centinaio di metri da una linea elettrica ad alta tensione, non sussistono particolari problemi per l'uomo. Però è sempre consigliabile far effettuare la misura da tecnici indipendenti.
Se può interessare, in provincia di Salerno, effettuiamo misure di campi elettromagnetici in alta e bassa frequenza, sia in ambito domestico e sia industriale.

 

 

Si ringrazia il Dott. Luigi Rescigno per il supporto scientifico


Articoli dal sito a2c.it

  • Presentazione del gruppo

    A2C è un'associazione di liberi professionisti che operano nei settori della consulenza tecnica specialisticae della progettazione di impiantiper aziende e privati. Il gruppo, formato da ingegneri, biologi e altri tecnici. Dal 2008 ha sede a Salerno e si occupa di risoluzione di problemi tecnici e creazione di valore per la committenza. 

    "Nostro punto di forza è la capacità di realizzare interventi personalizzatiLa nostra soddisfazione professionale sta nella creazione di valore. Il requisito, che è anche la nostra massima aspirazione, è l'instaurarsi di un rapporto di fiducia reciproca con i nostri interlocutori." 

  • 15 V/m sono pericolosi?

    La detonazione di un’arma nucleare ad alta quota genera un intenso impulso elettromagnetico, detto in acronimo in inglese EMP. Dagli anni '60 quindi, in ambito militare, sono stati ampiamente studiati quali danni possono fare i forti impulsi elettromagnetici verso terra. Ciò sia a fine di difesa e sia di attacco. Quindi c'è un'ampia letteratura scientifica a riguardo, anche se in parte è secretata. 

  • Sono pericolose le batterie al litio?

    Sono pericolose le batterie al litio? Le batterie al litio possono essere trovate ovunque, dai telefoni cellulari alle sigarette elettroniche, ai computer portatili, alle auto elettriche. Questa tecnologia permette l'accumulo dell'energia e allo stesso tempo consente una mobilità eccezionale per via del loro ingombro ridotto.

  • Gruppo elettrogeno: il pericolo del monossido di carbonio

    Usare gruppi elettrogeni portatili può essere pericoloso per la salute? Purtroppo si, perchè oltre al problema della gestione del combustibile, ci sono anche rischi di intossicazione. Spesso vengono utilizzati per fornire elettricità quando l’energia elettrica viene a mancare o perché non è possibile un allaccio, come nel caso delle bancarelle al mercato.

  • Triplica l'irraggiamento di campi elettromagnetici a seguito della Legge 214/2023

    Il 29/04/2024 è' entrata in vigore la Legge 214/2023 del 30/12/2023 in cui sono stati innalzati da 6 V/m (volt per metro) a 15 V/m i valori limite di intensità dei campi elettromagnetici sulla popolazione. Cioè d'ora in poi nelle nostre case saremo soggetti al triplo dell'intensità di campi elettromagnetici.

Una musica rilassante che richiama vecchi ricordi splendenti Un pezzo di accompagnamento al risveglio mattutino Un pezzo al pianoforte in stile western Una passeggiata nella foresta molto dolce A ray of light towards the stars spreading through the air Un pezzo che richiama l'elettricità. Energico e ritmato Un pezzo armonioso in cui lo sviluppo è veloce, ma gradevole. Ideale per sottofondo Pop Saturn mons singing a wild pulse Canzone strumentale che evoca il profumo della pioggia sulla terra asciutta Richiami orientali in un pezzo rilassante Change of rhythm on the piano which transmits joy to the environment Chilled music on wise mystical tree Composizione al piano di una sequenza in tonalità minore, con ritmo puntato, lasciando intendere il mistero; con uno sviluppo in positivo, grazie agli intervalli crescenti. Una rilassante fine serata al piano forte per stemperare lo stress della giornata Canzone strumentale senza voce che crea una sensazione di serenità e tranquillità Composizione al piano di una sequenza drammatica a bassa tonalità. Delicata melodia strumentale che evoca la sensazione di camminare sotto una pioggia primaverile A Space singer with musical notes on the sky A Cyberpunk singer wind Armostrong sound in space