ticonsiglia

Youtube    TikTok    Facebook    Instagram    Twitch   Discord   Telegram  Kick   Odysee

Come funziona l'induzione elettromagnetica?

Nel 1820, il fisico olandese Hans Christian Oersted scoprì che l'elettricità può generare campi magnetici.

Fu però il grande scienziato britannico Faraday, nel 1831, a comprendere che solo le cariche elettriche in movimento, come la corrente elettrica, possono generare campi magnetici. Per questo motivo, quando le cariche sono in stato di quiete, come nel caso di dispositivi elettrici spenti o senza la presa inserita, non c'è passaggio di corrente e quindi niente campo magnetico. Ma non è tutto. Faraday scoprì che il fenomeno funziona anche al contrario: la variazione di un campo magnetico genera una corrente elettrica nei conduttori. In altri termini, è possibile generare corrente elettrica senza pile o generatori, semplicemente usando un campo magnetico non statico, ossia variabile nel tempo. Questa corrente è detta corrente elettrica indotta da cui deriva il nome del fenomeno di induzione. Il fenomeno è descritto in fisica dalla legge di induzione elettromagnetica, nota anche come legge di Faraday-Neumann-Lenz. In pratica, la f.e.m. indotta è direttamente proporzionale alla variazione del flusso del campo magnetico B. Cioè maggiore è la variazione del flusso, maggiore sarà la tensione, o l'intensità, della corrente elettrica indotta. La variazione del flusso può avvenire o perché il campo magnetico si muove oppure perché varia l'intensità. Per capire meglio, immaginiamo un cavo elettrico avvolto a spirale, in modo da formare una bobina. A questo punto immaginiamo di muovere una calamita all'interno della bobina: se le estremità della bobina sono collegate ad un amperometro, noteremo che mentre si muove la calamita lo strumento inizierà a misurare il passaggio di una corrente. Se invece la calamita rimane ferma, lo strumento non misurerà alcuna corrente. Se vuoi saperne di più visita il nostro sito web. Si ringrazia il Dott. Luigi Rescigno per il supporto scientifico.


Articoli dal sito a2c.it

A2C è una associazione di liberi professionisti nei settori della consulenza tecnica specialistica per società, enti e privati e nella progettazione di impianti civili ed industriali. Il gruppo opera nella città di Salerno e comprende diverse figure professionali tra le quali ingegneri, biologi ed altri tecnici.
  • Presentazione del gruppo

    A2C è un'associazione di liberi professionisti che operano nei settori della consulenza tecnica specialisticae della progettazione di impiantiper aziende e privati. Il gruppo, formato da ingegneri, biologi e altri tecnici, dal 2008 ha sede a Salerno e si occupa di risoluzione di problemi tecnici e creazione di valore per la committenza. 

    "Nostro punto di forza è la capacità di realizzare interventi personalizzati che apportino valore aggiunto. La nostra soddisfazione professionale sta nella creazione di valore per il committente. Il requisito, che è anche la nostra massima aspirazione, è l'instaurarsi di un rapporto di fiducia reciproca con i nostri interlocutori." 

  • L'Alternaria

    L'Alternaria è un genere di muffa che comprende un migliaio di specie che cresce su frutta e verdura e in ambienti particolarmente umidi rilasciando le sue spore soprattutto su carta da parati e tappeti. È una delle principali cause di reazioni allergiche quali asma, congiuntivite, rinite e dermatiti. L'insorgenza degli attacchi avviene principalmente tra metà luglio e settembre, periodo nel quale si ha la massima concentrazione di spore nell'aria, ma in generale il rischio sussiste a temperature superiori ai 18 °C ed un tasso di umidità superiore al 65%.

  • Identificazione della muffa

    Quando un'abitazione è altamente contaminata da muffa, occorre agire in modo veloce e risoluto perchè in alcuni casi la muffa è letale. Una indagine microbiologica può essere di grande aiuto perchè innanzitutto permette di capire il genere e la specie e quindi stimare l'effettivo pericolo; poi permette di valutare la profondità di infestazione. Possiamo quindi poi sviluppare il computo metrico dei lavori in modo consapevole.

Delicata melodia strumentale che evoca la sensazione di camminare sotto una pioggia primaverile A Space singer with musical notes on the sky A Cyberpunk singer wind Armostrong sound in space Composizione al piano di una sequenza in tonalità minore, con ritmo puntato, lasciando intendere il mistero; con uno sviluppo in positivo, grazie agli intervalli crescenti. Un pezzo armonioso in cui lo sviluppo è veloce, ma gradevole. Ideale per sottofondo Una passeggiata nella foresta molto dolce A ray of light towards the stars spreading through the air Un pezzo al pianoforte in stile western Change of rhythm on the piano which transmits joy to the environment Un pezzo di accompagnamento al risveglio mattutino Una rilassante fine serata al piano forte per stemperare lo stress della giornata Una musica rilassante che richiama vecchi ricordi splendenti Composizione al piano di una sequenza drammatica a bassa tonalità. Richiami orientali in un pezzo rilassante Canzone strumentale che evoca il profumo della pioggia sulla terra asciutta Canzone strumentale senza voce che crea una sensazione di serenità e tranquillità Un pezzo che richiama l'elettricità. Energico e ritmato Chilled music on wise mystical tree Pop Saturn mons singing a wild pulse