Ormai sono realtà gli articoli scritti dalla Intelligenza artificiale (IA)

Ormai sono realtà gli articoli scritti dalla Intelligenza artificiale (IA)

A maggio 2020 è stata rilasciata dalla società OpenAI la nuova IA di nome GPT-3 (Generative Pre-training Transformer 3). Si tratta di un modello di linguaggio autoregressivo che utilizza l'apprendimento profondo per produrre testo simile a quello umano. È il modello di previsione del linguaggio di terza generazione della serie GPT-n creata da OpenAI, un laboratorio di ricerca sull'intelligenza artificiale con sede a San Francisco. La versione completa di GPT-3 ha una capacità di 175 miliardi di parametri di apprendimento automatico, che è di oltre due ordini di grandezza maggiore di quella del suo predecessore, GPT-2. GPT-3 fa parte di una tendenza nei sistemi di elaborazione del linguaggio naturale (PNL) di rappresentazioni linguistiche pre-addestrate. Prima del rilascio di GPT-3, il modello linguistico più grande era Turing NLG di Microsoft, introdotto nel febbraio 2020, con una capacità dieci volte inferiore a quella di GPT-3.


La qualità del testo generato da GPT-3 è così alta che è difficile distinguerlo da quello scritto da un essere umano, che ha sia benefici che rischi. Trentuno ricercatori e ingegneri OpenAI hanno presentato il documento originale del 28 maggio 2020 che introduce GPT-3. Nel loro articolo, hanno avvertito dei potenziali pericoli di GPT-3 e hanno chiesto la ricerca per mitigare il rischio. David Chalmers, un filosofo australiano, ha descritto GPT-3 come "uno dei sistemi di IA più interessanti e importanti mai prodotti".

IA

Per sperimentazione, si riporta un articolo interamente scritto da GPT-3, dal titolo:

"Coronavirus and ecommerce: website ticonsiglia.it helps producers"

Si riporta il testo prodotto dalla IA (si lascia al lettore il giudizio sulla qualità di produzione):

 

Dopo aver superato il primo ciclo di gestione delle crisi, molti dirigenti di produzione stanno ora cercando nuove opportunità digitali poiché COVID-19 ha un enorme impatto sul futuro cupo. [Fonti: 1]

Misurate dal numero di DC360B2B, le vendite web tramite siti di e-commerce, portali di accesso e marketplace sono cresciute del 20,8%, raggiungendo i 430 miliardi di dollari l'anno scorso. Digital Commerce 360 ​​B2b News viene pubblicato quattro volte a settimana ed è registrato per il settore in crescita dell'e-commerce B 2B. Nel suo ultimo rapporto, la società di consulenza per la trasformazione digitale, TICONSIGIA IT, esamina l'attuale mercato B1B b2 bcommerce e fornisce una panoramica di ciò che riserva il futuro ai produttori. [Fonti: 1]

Proteggi la tua email e seguici su Twitter all'indirizzo @ DC360B2B e @ TICONSIGIA _ IT per tutte le ultime notizie e informazioni sul commercio digitale e sull'e-commerce. [Fonti: 1]

COVID 19 ha avuto un impatto sul B2B, nessuno è rimasto illeso e le aziende presenti nel commercio digitale se la sono cavata meglio delle aziende senza. Seguici su LinkedIn e sii il primo a sapere quando rilasceremo nuovi contenuti di B 2BecNews. [Fonti: 1]

Abbiamo visto un rapido aumento del traffico sul sito web, che ha evidenziato un enorme problema di prestazioni. Debault ha affermato che partsmaster.com si affida a un mix di tecnologie di Episerver e Microsoft Corp per scalare la piattaforma di e-commerce e mantenere un alto livello di affidabilità e prestazioni per i propri clienti, ha affermato Debaults. [Fonti: 0, 1]

La piattaforma rinnovata combina transazioni di e-commerce e gestione dei contenuti per offrire un'esperienza di acquisto online notevolmente migliorata, ha affermato Debault. Prima della riprogettazione, Partsmaster gestiva una pagina di ordinazione online relativamente rudimentale, incorporata separatamente dalla pagina del contenuto del prodotto, una sorta di configurazione non insolita per le aziende B2B. Con la piattaforma ridisegnata, la spesa si è spostata sul canale online, in un modello che serve meglio i clienti ed è sostenibile a lungo termine. Possiamo accelerare il nostro investimento in esperienze online e offline senza interruzioni? [Fonti: 0, 3]

Possiamo trasformare la nostra sede in un team di lavoro remoto flessibile supportato da tecnologia e dati? Abbiamo un backbone tecnologico scalabile e una rete di fornitura che può essere allineata in modo flessibile su e giù se necessario? Il nostro sistema è abbastanza robusto da far fronte al crescente carico di sicurezza informatica e alle sfide associate al lavoro remoto distribuito? [Fonti: 3]

La nostra capacità di agire è determinata dall'anello più debole della nostra catena di approvvigionamento e questo anello debole della catena di approvvigionamento determina la nostra capacità di agire. [Fonti: 3]

Il cambiamento nei modelli di domanda in Italia e la crisi ha cambiato l'aspetto del paniere alimentare medio. Nel frattempo, i rivenditori che soffrono di chiusure di filiali stanno cercando di ritardare i pagamenti per gestire il proprio denaro. [Fonti: 3]

L'attuale crisi, ha affermato Lazar, sottolinea la necessità per i rivenditori e i produttori di aumentare il desiderio di scorte snelle che bilanciano meglio la necessità di essere preparati per un'impennata della domanda. Per riequilibrare, ritiene che la vendita al dettaglio di prodotti alimentari debba gestire contemporaneamente domanda e offerta, nonché scorte. [Fonti: 2, 3]

Joe Pine, autore di "The Experience Economy", mi ha detto che crede che i consumatori torneranno nei negozi, nei centri commerciali e nei luoghi di ritrovo sociale dopo la fine della crisi. [Fonti: 2]

Tuttavia, la crisi porterà i rivenditori alla ricerca di maggiori opportunità per avere un'esperienza virtuale e interagire con gli acquirenti online, piuttosto che concentrarsi sull'attrazione di folle nei loro negozi. E - Le vendite al dettaglio in genere aumenteranno poiché gli acquirenti restano a casa durante questa crisi, ma le vendite di prodotti alimentari sono le aree in cui potrebbe verificarsi il maggiore impatto a lungo termine. Innanzitutto, gli acquirenti di generi alimentari online hanno il potenziale per passare in modo permanente a questo tipo di acquisti. [Fonti: 2]

Nota: Partsmaster si prende cura del personale di vendita e la nostra infrastruttura di gestione dei dati basata su cloud garantisce un funzionamento regolare. Quando lanceremo di nuovo la prima parte all'inizio del 2019, ci vorrà quasi un anno. Discuti con il nostro pubblico - una discussione che combina la consulenza di esperti con strategie pratiche per gli imprenditori, a partire da Pandemic.org. Unitevi a noi per la prima parte della nostra discussione sul futuro dell'e-commerce nell'industria alimentare. [Fonti: 0, 2]

Tra i miglioramenti al nostro sito Web, siamo stati in grado di esporre più prodotti che sono sempre più richiesti, come i dispositivi di protezione individuale (DPI), forniti nell'industria alimentare e delle bevande. [Fonti: 0]

Sia chiaro: non è la prima volta che prestiamo molta attenzione all'erogazione del credito fornitore, alla ricerca di fonti di approvvigionamento alternative, allo svolgimento di turni speciali e alla garanzia della sicurezza e del benessere dei nostri fornitori e i loro dipendenti. Non siamo disposti a pagare salari extra per garantire una capacità flessibile per coprire i picchi. Partsmaster distribuisce prodotti industriali e MRO negli Stati Uniti e in Canada, nonché in Europa, Asia, Africa, America Latina e Medio Oriente. [Fonti: 0, 3]

Abbiamo visto amministratori delegati e governi consigliare ai consumatori di evitare acquisti e accumuli di panico e venditori online che addebitano prezzi esorbitanti per disinfettanti per le mani e termometri. Le nostre azioni fanno ovviamente parte di uno sforzo più ampio per garantire che i rivenditori possano soddisfare i picchi di domanda. [Fonti: 3] 

 

 

Fonti:

[0]: https://www.digitalcommerce360.com/2020/04/06/a-distributors-ecommerce-upgrade-helps-weather-the-coronavirus/

[1]: https://www.digitalcommerce360.com/2020/07/09/a-manufacturers-ecommerce-playbook-for-dealing-with-covid-19/

[2]: https://www.uschamber.com/co/good-company/launch-pad/changes-in-consumer-buying-after-coronavirus-pandemic

[3]: https://www.mckinsey.com/industries/retail/our-insights/what-food-retailers-should-do-during-the-coronavirus-crisis

 

 

 

=============================================

Che ne pensi?

 


Stampa   Email